730La denuncia dei redditi, fatta tramite il Mod. 730, comporta notevoli vantaggi per i contribuenti:

Il modello 730 è molto semplice da compilare, rispetto al Mod. UNICO, in quanto prevede la semplice indicazione dei redditi posseduti e degli oneri deducibili o detraibili, mentre tutta la parte relativa al calcolo delle imposte dovute è elaborata dal CAF

La denuncia non deve essere spedita e i dati saranno trasmessi direttamente dal CAF.
in caso di credito d'imposta, cioè di rimborso delle tasse pagate in più, questo non viene liquidato dopo anni, come per il Mod. UNICO, ma insieme allo stipendio, a partire da luglio 2008, o alla pensione, a partire dai mesi di agosto o settembre, dopo pochi mesi quindi dalla presentazione della denuncia.

CHI PUO' UTILIZZARE IL MODELLO 730

  • pensionati o lavoratori dipendenti (compresi coloro per i quali il reddito è  determinato sulla base della retribuzione convenzionale).

  • soggetti che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (quali il trattamento di integrazione salariale, l'indennità di mobilità, etc.).

  • soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca.

  • sacerdoti della Chiesa Cattolica.

  • giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, etc.).

  • soggetti impegnati in lavori socialmente utili.

I lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all'anno possono presentare il Mod. 730